Biblioteca senza libri?

[...] se e quando, fra molti anni (Bell parla di venti o trenta, ma io come minimo li raddoppierei), tutti i libri e le riviste del mondo saranno davvero ben conservati, ben catalogati e disponibili gratuitamente per sempre e per chiunque attraverso internet, non esisteranno più le biblioteche come le conosciamo oggi, ma nessuno ne sentirà la mancanza, perché la stessa internet sarà allora la più grande biblioteca del mondo, sempre aperta, sempre in ordine, sempre completa e sempre aggiornata; e neppure i bibliotecari si lamenteranno, perché molti di loro lavoreranno come e più di adesso per mantenerla efficiente e per aiutare tutti noi a trovare, valutare e scegliere le informazioni e i documenti di cui comunque – anche nel futuro più fantascientifico – avremo sempre bisogno o curiosità.

[Francesco Ridi, La biblioteca piena di libri (elettronici) in David A. Bell, La biblioteca senza libri, Quodlibet Note azzurre ebook, 2015]

Nessun commento:

Posta un commento